Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il men? in alto a destra

Sorgente di vita St 2018/19 - Puntata del 31/03/2019

La figura di Leo Levi, il più importante etnomusicologo e studioso di canti e liturgie ebraiche, che negli anni '50 e '60 registrò migliaia di brani in Italia e all'estero, in collaborazione con la Rai e l'Accademia di Santa Cecilia. Nato in Italia, emigrato in terra d'Israele durante il fascismo, tornò dopo la guerra per lavorare sulla musica popolare italiana, collaborando con i maggiori esperti di quegli anni. Una mostra dell'artista Thomas Lay, che coniuga i manga giapponesi con temi ebraici. Di origini cagliaritane, tra i pochi mangaka occidentali e allievo della creatrice di Candy Candy, ha esposto le sue opere in una mostra al Museo Ebraico di Venezia dal titolo "La bellezza del rigore". Tavole che raffigurano rabbini e studenti di scuole talmudiche, bambini con la kippà o con il cappello nero, i visi incorniciati dai lunghi riccioli, come se ne incontrano per le strade di Gerusalemme o nei quartieri ebraici di New York, rappresentati con le tecniche del fumetto manga. Dopo l'agghiacciante attacco terroristico a due moschee di Christchurch in Nuova Zelanda, un approfondimento sul fenomeno del suprematismo, l'aberrante ideologia che si basa sull'idea della superiorità dei bianchi cristiani, sulla teoria del complotto e sull'ossessione che il mondo occidentale sia minacciato dall'invasione di altri popoli e di altre comunità. Cinzia Leone, giornalista, scrittrice e autrice di graphic novel, pubblica un nuovo romanzo, "Ti rubo la vita". Una vicenda in cui si intrecciano identità rubate, fughe, vite abbandonate e poi ritrovate e che si dipana da Istanbul ad Ancona, da Giaffa a Basilea, da Roma a Miami, dalla Turchia di Atatürk all'Italia di fine Novecento, passando attraverso la Seconda Guerra Mondiale e le persecuzioni antisemite, con un finale a sorpresa. Un libro che, nella gioia della narrazione, riflette sulla storia, l'identità, la tolleranza