Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il men? in alto a destra

Prima dell'alba St 2018 - Puntata del 26/11/2018

La terza puntata di questa nuova stagione di "Prima dell'alba" porta Salvo Sottile a Venezia, a Catania, a Isola Capo Rizzuto e infine a Roma. Nella prima tappa della puntata Salvo approda sull'isola di Certosa, nella laguna di Venezia per conoscere Paolo, un meccanico che vive a bordo di un vecchio rimorchiatore e usa i pezzi di scarto delle barche che ripara per creare opere d'arte. La seconda tappa del viaggio di Salvo è a Catania alla scoperta del tempio induista della grande comunità mauriziana locale. A parlare delle pratiche e dei rituali che qui si compiono - da quelle religiose a quelle tantriche - è Marco, un ragazzo italiano che è anche uno dei riferimenti spirituali della comunità. Salvo arriva poi a Isola Capo Rizzuto in Calabria per incontrare Raffaella e Umberto, due dei soci fondatori di una cooperativa che gestisce i terreni confiscati dallo Stato alla 'ndrangheta. Racconta inoltre la storia di una famiglia calabrese che ha deciso di dire no all'usura e a tutto il sistema di violenza e omertà. Il viaggio di Salvo nella notte continua a Roma, in un locale notturno che ha deciso di riportare in vita le atmosfere fumose e sensuali degli anni '20. Marilyn, la maliziosa padrona di casa, spiega i segreti dell'arte del burlesque, a metà tra teatro, musical, danza e striptease. L'ultima tappa della puntata porta Salvo a vedere l'alba sul lago di Martignano, in provincia di Roma. Qui conosce Suleman: arrivato dal Mali nove anni fa dopo un viaggio lungo e difficilissimo, questo ragazzo oggi è il presidente di una cooperativa sociale che produce e rivende prodotti biologici.