La guerra di Masslo

Il 25 agosto 1989 Jerry Essan Masslo, immigrato sudafricano, venne ucciso durante un blitz di criminali nelle baracche di Villa Literno in cui viveva, in condizioni durissime, assieme a molti altri extracomunitari. La sua morte scosse l'opinione pubblica e segnò l'inizio di un percorso che, dalle prime grandi mobilitazioni pubbliche sui temi dell'immigrazione, portò al varo della legge Martelli sullo status di rifugiato e sulla condizione dello straniero.