Fratelli e sorelle - Storie di Carcere

Il carcere è rappresentato nell’immaginario collettivo come una fortezza invalicabile, con grandi mura di cinta, torri di avvistamento, enormi e pesanti cancelli. E’ un luogo separato, in cui non si può entrare né uscire. Se si varca questa soglia ci si accorge invece di quanto fragile sia il confine tra chi sta dentro e chi sta fuori, di come sia facile scivolare nell’illegalità. Siamo entrati nelle carceri di Torino, di Milano, di Padova, di Trieste, di Trento, di Roma-Rebibbia, di Napoli-Poggioreale, di Secondigliano, di Pozzuoli, di Terni e ci siamo messi ad ascoltare le storie di tanti.
  • RegiaBarbara Cupisti