1939-1945. La II Guerra Mondiale

L'ideologia, la propaganda e la guerra totale, una guerra condotta fino all'ultimo e con qualsiasi mezzo. E' quanto vorrebbe Hitler: resistere fino alla vittoria. Eppure nel 1944 la guerra per la Germania nazista è ormai persa. Una pagina di storia riletta da "1939 - 1945 II Guerra Mondiale", il programma presentato da Paolo Mieli e condotto da Carlo Lucarelli. E' proprio nel momento della chiamata alla guerra totale che un gruppo di alti ufficiali - tra cui il colonnello Klaus Von Stauffenberg – e borghesi di orientamento sia conservatore che socialista progetta un attentato a Hitler. Il 20 luglio 1944 una bomba esplode nella Wolfsschanze, la Tana del Lupo, il quartier generale di Hitler. Il Fuhrer si salva e ordina una spietata repressione. La guerra totale può andare avanti.