Un giorno in pretura St 2017/18 The Family - La famiglia Bossi - 02/02/2017

Gennaio 2012: scandalo Tanzania. Si scopre che la Lega Nord investe i soldi dei rimborsi elettorali in iniziative che poco hanno a che fare con le finalità di un partito. La Guardia di Finanza controlla tutti i bilanci e i rendiconti del Movimento e si trova davanti ad una amministrazione a dir poco allegra, superficiale e piena di falle. Ne scaturiscono più processi. Ma quello che viene celebrato a Milano vede imputati Umberto Bossi con il figlio Renzo e il tesoriere Francesco Belsito, tutti accusati di appropriazione indebita. Nella cassaforte romana del tesoriere veniva sequestrata una cartelletta con la scritta "The family" nella quale erano state meticolosamente raccolte molte spese inerenti la famiglia Bossi, pagate dalla Lega. Umberto Bossi e il figlio Renzo si dichiarano innocenti. E accusano il tesoriere, Francesco Belsito di avere approfittato della loro buona fede per i propri loschi interessi. Francesco Belsito, sostiene invece che usare in maniera disinvolta la cassa del partito era un costume diffuso e da lui ereditato. Chi ha ragione?

Giorni rimanenti

Torna su