I dieci comandamenti St 2017 Sopravvissuti - 26/11/2017

Tra Roma e Napoli cè un pezzo di terra e di mare dimenticato da tutti, Castel Volturno Negli anni 70 era considerato il sogno della borghesia napoletana come luogo di villeggiatura. E in quel periodo che con la spinta di immobiliaristi senza scrupoli si compie una delle più grandi speculazioni edilizie del nostro Paese. Al sacco edilizio si uniscono poi gli interessi del clan dei casalesi che a lungo ha spadroneggiato sul litorale domizio fino alla la tragica notte della strage di Castel Volturno in cui vengono trucidati sei immigrati ghanesi. Domenico Iannacone compie un viaggio a ritroso e ricompone la storia di uno dei luoghi più tormentati e controversi dItalia. Cosa è rimasto di quel sogno degli anni 70? Chi abita quei luoghi? Chi si è salvato? Tra immigrazione incontrollata (circa 20.000 immigrati di cui 15.000 clandestini), spaccio di droga, prostituzione, case occupate e saccheggiate, Iannacone disegna su quello che resta dei veri e propri ritratti della sopravvivenza. Lo accompagna Dimitri Russo, sindaco senza risorse che con pochi altri eroi ogni giorno, in totale solitudine, cercano di salvare quella terra. Un racconto tragico, a tratti senza speranza, in cui i bisogni dei cittadini onesti non trovano risposta da parte delle istituzioni.

Giorni rimanenti

Torna su