Report St 2017/18 Socialmente umiliati - 23/10/2017

Lavorano 'a nero' nei comuni da 22 anni. Dovevano essere di supporto, invece il blocco del turn over li ha resi indispensabili, si tratta dei lavoratori "socialmente utili". Non hanno contributi perché percepiscono un sussidio dal ministero del Lavoro e una piccola integrazione dagli enti, anche quella priva di contributi previdenziali. All'Inps trasecolano: non lo sapevano e manderanno un'ispezione in tutti i comuni che li utilizzano. Lavorano 'a nero' per lo Stato e non sono i soli: al ministero della Giustizia con vari escamotage i "tirocinanti", in genere cinquantenni, già da 8 anni sopperiscono alla carenza di personale per 400 euro lordi, anche loro senza contributi.

Giorni rimanenti

Torna su