Linea Verde St 2016/17 Pasqua: la rinascita - 16/04/2017

Linea Verde torna sui luoghi del terremoto spaziando nelle quattro regioni colpite: Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche. Sono passati 7 mesi da quei drammatici giorni. La primavera è arrivata, la natura si risveglia e rinasce. E' proprio questo il tema della puntata: la Rinascita, come metafora della Pasqua ma anche rinascita di un popolo che con la primavera sta risorgendo dalle macerie. Daniela Ferolla inizia il racconto sorvolando il Parco del Gran Sasso con il suo Presidente e il Colonnello dei Carabinieri Forestali. Patrizio Roversi invece parte alla volta di Castelluccio, patria dell'omonima lenticchia, con Andrea Sisti (Presidente Nazionale degli Agronomi) per cercare di fare il punto della situazione agricola nelle aree terremotate e raccontare insieme agli agricoltori le possibilità concrete per un rilancio del territorio. Nel viaggio verso Castelluccio, Patrizio racconta la speranza e la determinazione nel rimanere in questi luoghi come nel caso di una famiglia di pastori e casari di Opagna, vicino Cascia, che hanno continuato a produrre i formaggi caprini e vaccini. Infine Daniela chiude la puntata e il suo percorso con una grande tavolata in un ex agriturismo di Amatrice: qui dopo il 24 agosto c'è stata una prima accoglienza, si sono radunate le forze in campo per prestare i primi soccorsi, per dare rifugio agli anziani, per ridare speranza ai giovani, poi a gennaio con la neve e le scosse tutto si è fermato e l'agriturismo è diventato inagibile. Ma è da qui, e da altri posti come questo, che è ripartita e sta ripartendo Amatrice. Le persone sedute in tavola rappresentano la fierezza e l'orgoglio di un popolo, quello italiano con l'esercito che costruisce case e ponti, con i carabinieri sempre sul campo, con i vigili del fuoco che hanno rischiato la vita per salvare altre vite e quello abruzzese con i giovani che insieme ai 40-50enni inventano soluzioni per ripartire, per rinascere dalla polvere, con gli anziani che non si arrendono.

Giorni rimanenti

Torna su