Linea Verde St 2016/17 Cosenza, città dell'agricoltura e dell'innovazione - 08/04/2017

Chiara Giallonardo, Marcello Masi e per la cucina Federica De Denaro approdano a Cosenza, una città antica che sorge su 7 colli, come Roma. Ma il suo originario progetto di sviluppo urbano si protende oltre, lungo una linea retta che corre dal Castello e prosegue verso nord parallelamente al corso del fiume Crati, dove si trovano le varie anime della città. Cosenza rivendica oggi il ruolo di guida della regione che aveva al tempo di Federico II e, successivamente, di Bernardino Telesio. Anche oggi Cosenza e la sua provincia "lavorano sodo" garantendo buona parte della produzione agricola della regione. I conduttori racconteranno proprio questa Cosenza: una città produttiva, che non rinnega le proprie tradizioni agricole e che sperimenta sul suo tessuto urbano le più innovative soluzioni sul risparmio energetico e sull'uso sostenibile delle risorse. Gli impianti sportivi cosentini sono alimentati da innovativi pannelli solari, l'istituto agrario collauda serre fotovoltaiche e la città punta su innovazioni e startup prodotte nel Campus Universitario di Arcavacata, uno dei più grandi d'Europa. I conduttori esploreranno anche le strade della città a caccia dei sapori cosentini: fichi dottati, salumi di maiali neri, paste chiene e i saporitissimi cibi di strada: cuddruriaddri, mustazzoli e panzarotti Cosenza, stupisce perché è una città ospitale e saporita, che prova a smentire gli stereotipi con cui spesso si schernisce in blocco il nostro Meridione.

Giorni rimanenti

Torna su