Linea verde Aosta

In questa puntata di Linea Verde del Sabato Marcello Masi e Chiara Giallonardo visitano Aosta, capoluogo della più piccola regione dItalia al centro di un territorio che vanta ufficialmente il primato italiano per la qualità della vita. Il meraviglioso contesto naturale si presta ad escursioni senza motore come il percorso in mountain bike. Marcello infatti seguirà le tappe di questo percorso in cerca di cibo di strada che in montagna diventa cibo di sentiero, tra marmellate e crostate di mele autoctone, taglieri di affettati e formaggi, un vero trionfo di paesaggi e sapori unici. Il nostro conduttore incontrerà poi uno dei simboli viventi di Aosta: il cane di San Bernardo, più che un animale una leggenda: modello di forza, resistenza, eroismo e fedeltà utilizzato per secoli per il soccorso in montagna. Ma Aosta è anche sede di innovazione e così Marcello ci guiderà alla scoperta di una rivoluzionaria idea per costruire case rispettose dellambiente con mattoni simili alle costruzioni per bambini in formato gigante. Per la rubrica di Cucina urbana Federica De Denaro guidata dallo chef Agostino Builas prepara i Ravioli alle erbe spontanee. Il territorio di Aosta capitale del buon vivere, dove la bilancia dello stile di vita pende nettamente a favore del benessere, sarà percorso anche da Chiara che scoprirà le eccellenze dellInstitut Agricole Régional, visiterà meleti e allevamenti di razze vaccine autoctone e, in pieno cuore medioevale della città, ci farà conoscere lorto botanico sperimentale, dove la tradizione officinale si sposa con la più moderna fitocosmesi. Il pasticciere Giancarlo Bertola ci fa conoscere le tegole, il souvenir gastronomico valdostano. I percorsi di Chiara, come quelli di Marcello, si concluderanno tra le vestigia del maestoso Teatro Romano, per una puntata che è una vera ricetta per la qualità della vita.

Giorni rimanenti

Torna su