Agorà Trento, la protesta dei migranti del 20/03/2017

Un servizio di Fabio Trappolini - Un centinaio di profughi accolti nell'ex Caserme Damiano Chiesa in via Fersina a Trento sono in rivolta. I migranti chiedono maggiore libertà, più soldi e velocità nel riconoscimento dello status di profughi, e vorrebbero essere ospitati all'interno di abitazioni ed appartamenti "normali" invece che in una residenza collettiva come quella allestita dalla Provincia nell'ex caserma dell'esercito. Molte le lamentele anche per il cibo che dicono essere scadente. In queste ore la situazione è in parte rientrata ma la tensione rimane altissima ed è forte anche la preoccupazione dei residenti. La cronaca, nel racconto di Fabio Trappolini

Torna su