Unomattina In memoria di Giulio Regeni

È passato più di un anno dall'omicidio di Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano torturato e assassinato al Cairo. Se i colpevoli sono ancora impuniti dall'Egitto arrivano notizie sconcertanti: il generale Khaled Shalabi, prima voce ufficiale che ha tentato di liquidare l'uccisione di Regeni come un incidente stradale è stato promosso a capo della polizia di Fayyum

Giorni rimanenti

Torna su