Agorà Tevere, la (de)riva della burocrazia del 10/01/2017

Un servizio di Diana Corati - "Biondo", "caro", "uno di famiglia" comunque lo si chiami, nell'immaginario dei romani il Tevere è da sempre "er fiume", una città nella città che attraversa praticamente tutta la Capitale da nord a Sud. Un'arteria però che oggi per lunghi tratti del suo corso è ostaggio del degrado, della sporcizia e ... della burocrazia se si considera che tra sponde, rive, argini ed acque sono complessivamente 18 gli enti, regionali, provinciali e comunali che si occupano della sua manutenzione. Il racconto è di Diana Corati

Torna su