Presadiretta Acqua privata

Un viaggio tra centro e sud dell'Italia per scoprire come, a 6 anni di distanza dal referendum sull'acqua pubblica in cui gli italiani votarono in massa per dire si all'acqua pubblica, non solo l'acqua non è tornata al pubblico, ma si è aperta una nuova frontiera per lo sfruttamento privato di questo bene essenziale. La nuova frontiera è stata soprannominata la "battaglia per le fonti". In regioni come la Sicilia, la Calabria o la Campania l'acqua è stata privatizzata due volte, a valle e a monte. I grandi gestori privati infatti possiedono la rete idrica e anche le fonti, possono quindi vendere l'acqua ad altri gestori privati che a loro volta la rivendono e la distribuiscono ai cittadini. E il costo delle bollette lievita. Ma cè anche chi ha trovato il modo di ribellarsi alle gestioni costose e inadempienti.

Torna su