Linea Verde St 2016/17Modena: il cibo è identità - 31/12/2016

Il 31 dicembre, per salutare il 2016, Linea Verde Sabato sceglie Modena, una città dalle solide tradizioni agricole, oggi scrigno di prodotti di altissima qualità garantiti da certificazioni Igp e Dop. Nella tredicesima puntata i due conduttori Marcello Masi e Chiara Giallonardo raggiungono la città emiliana per raccontare l’evoluzione e le prospettive di un territorio che è da sempre sinonimo di piaceri gastronomici. Oggi, però, Modena sta trasformando la sua proverbiale vocazione alla buona tavola e ai prodotti di qualità in un’opportunità concreta per il futuro. La sfida è quella di conquistare il mercato globale proprio grazie ai suoi prodotti certificati, trasformare i cibi che da sempre la caratterizzano in veri e propri simboli dell’identità e dell’economia modenese. Così, lo zampone e il cotechino, che non possono mancare sulle tavole degli italiani nei giorni di festa, vengono proposti in nuove, sorprendenti ricette da giovanissimi cuochi creativi, al lavoro sotto la supervisione del celebre chef Massimo Bottura. La storia del prezioso aceto balsamico tradizionale, invece, arriva fino ai nostri giorni grazie alla sapienza e alla cultura degli artigiani modenesi e connota ormai la città in modo unico, conferendole il titolo di Capitale del Balsamico. Anche lo gnocco fritto, caratteristico prodotto artigianale della tradizione cittadina, sta conquistando nuovi territori grazie all'idea innovativa di un oste "on the road", ambasciatore dei sapori di Modena, che lo sta esportando in Italia e in tutta Europa a bordo del suo food-truck. Modena, però è anche una città che ha saputo maturare una crescente consapevolezza alimentare: dall'esperienza ormai quarantennale degli orti urbani, alla ricerca di nuovi canali di distribuzione per frutta e verdura fresche.

Giorni rimanenti

Torna su