Colpo di scena St 2016 Corrado Pani - 10/07/2016

Protagonista della quarta puntata di "Colpo di scena" è Corrado Pani: un uomo libero, autentico e lontano da ogni forma di compromesso con il potere, secondo il ritratto che ne traccerà il figlio, Massimiliano Pani, intervistato da Pino Strabioli. Un "figlio della colpa", nato dalla relazione extraconiugale di Pani con Mina, la "tigre di Cremona" che all'epoca era approdata da qualche anno sulla scena televisiva. Era il 1963 e la notizia fece il giro dei rotocalchi italiani. "Essere una ragazza-madre non è facile nella nostra società. Anche se una si chiama Mina", confessava la cantante. "Ho molto desiderato questo figlio", racconterà a sua volta Pani anni dopo, lui che poco dopo il parto si era persino commosso, smettendo per qualche ora i panni del "bruto", come si diverte a chiamarlo Massimiliano. Grande uomo di teatro, diretto da registi come Ronconi e Strehler, intenso interprete di film memorabili come "Rocco e i suoi fratelli" di Visconti, Pani diventò un volto noto per il pubblico televisivo con gli sceneggiati degli anni sessanta. Tra i capolavori, "I Fratelli Karamazov", per la regia di Sandro Bolchi, a cui sarà dedicato un ironico ricordo. Nel repertorio in bianco e nero, anche un lato inedito di Pani coinvolto in sketch televisivi leggeri accanto a Gino Bramieri e Orietta Berti. In chiusura di puntata, come di consueto, il ricordo dell'uomo e dellattore affidato alla eccezionale memoria storica di Franca Valeri.

Giorni rimanenti

Torna su