Linea Blu St 2015 Un mare di archeologia del 07/11/2015

Dal recupero della Iulia Felix, nave romana datata fra la fine del II e inizio III secolo d. C., scoperta nel 1986 a sei miglia al largo di Grado, nel Friuli, alla straordinaria bellezza dei bronzi di Riace, al ritrovamento, dopo decenni di vane ricerche, della corazzata Roma, adagiata a circa 1000 metri di profondità nel Golfo dell'Asinara ed affondata da due bombe tedesche nel 1943, alle spettacolari immagini dei cinque relitti di epoca romana perfettamente conservati, rinvenuti a largo dellisola di Ventotene, ambizioso risultato di un progetto congiunto Italia-Usa: il prossimo appuntamento, in onda sabato 7 Novembre, con Donatella Bianchi, alla ore 14.00 su Raiuno, sarà un viaggio nellalbum dei ricordi alla scoperta dei tesori del mare. L'archeologia subacquea, a circa sessant'anni dalla nascita, sta vivendo una tappa importante della sua evoluzione: lo sviluppo delle conoscenze, sia nel campo della tecnica e dei materiali, ha consentito il raggiungimento di quote, progressivamente più impegnative, inimmaginabili sino a pochi anni fa. Sport, curiosità, personaggi e non solo, con Fabio Gallo, giovane inviato di Lineablu.

Torna su